CHI: i timori di influenza suina sono alimentati?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Audizione in Consiglio d'Europa: L'OMS ha esagerato i rischi A / H1N1 e ha alimentato le paure?

Domani, martedì, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) terrà un'audizione pubblica presso il Consiglio d'Europa a Strasburgo dal titolo "Come affrontare la pandemia H1N1: è necessaria maggiore trasparenza?" Per rispondere a eventuali conflitti di interesse legati all'influenza suina. Successivamente ci sarà una conferenza stampa.

L'audizione si svolgerà davanti alla Sottocommissione per la salute dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (APCE). Oltre ai rappresentanti dell'OMS, vengono ascoltati anche i dipendenti dell'industria farmaceutica e gli esperti indipendenti. Nello specifico, ci sono accuse secondo cui i dipendenti dell'OMS, in quanto istituzione delle Nazioni Unite, non hanno mantenuto la loro indipendenza nei rapporti con le aziende farmaceutiche. E così la proclamazione della pandemia influenzale è stata frettolosa e ora a posteriori non era più necessaria.

L'OMS ha annunciato in anticipo a Ginevra che non era affatto così. Analisi di laboratorio avevano dimostrato che il virus era grave e insolito rispetto all'infezione influenzale stagionale. La dichiarazione della pandemia era necessaria. Tutte le affermazioni secondo cui la pandemia si è verificata sotto la pressione economica dell'industria farmaceutica sono state contraddette dall'OMS e descritte come storicamente e scientificamente errate.

Inoltre, ha affermato che all'interno dell'organizzazione esistono meccanismi di controllo che aiutano a evitare la sovrapposizione di interessi tra le imprese e l'OMS. Poiché esiste sempre la collaborazione con i prodotti farmaceutici e altre società del settore privato, tali precauzioni sono state prese in una fase iniziale.

Le accuse sono sorte perché gli effetti del virus sono molto più piccoli di quanto dichiarato in origine, ei vaccini sono davvero lenti e sono costati ai paesi grandi somme di milioni. Inoltre, si critica il fatto che i vaccini non fossero stati testati a sufficienza e che l'applicazione fosse troppo rischiosa, il che nel frattempo ha portato anche ad accuse penali in Germania contro la Commissione permanente per le vaccinazioni (STIKO).

Organizzazioni come Transparency International hanno a lungo visto gli interessi economici in gioco nella vaccinazione contro l'influenza suina. Secondo l'organizzazione, c'erano esperti che, oltre alle decisioni ufficiali sulle vaccinazioni, avevano anche rapporti economici con i produttori delle dosi di vaccino.

Alla luce di queste accuse, la richiesta di maggiore trasparenza sembra essere l'argomento dell'udienza, tenuta dall'esperto sanitario dell'SPD e politico del Consiglio d'Europa Dr. Wolfgang Wodarg è stato iniziato con, più del necessario. (Thorsten Fischer, naturopata osteopatia, 25.01.2010)

Ulteriori informazioni

- Sito web del Dr. Wolfgang Wodarg con il testo per l'udienza e altre informazioni interessanti non solo su questioni di salute

- Sito web di Transparency International

- Fatti sull'influenza suina

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Influenza suina: è emergenza a Brescia


Articolo Precedente

Danno cerebrale da intestazioni?

Articolo Successivo

OMS: 350 milioni di persone con depressione