Il trattamento da capo medico è possibile solo presso il PKV?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Le tariffe elettive devono essere abolite dalle compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie a favore dell'assicurazione sanitaria privata. Le compagnie di assicurazione sanitaria protestano contro questo passaggio: questi tagli sono una "politica della clientela" nei confronti delle compagnie di assicurazione private.

(22.08.2010) Nel corso della riforma dell'assistenza sanitaria, le tariffe delle compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie devono essere rigorosamente limitate. Numerose assicurazioni aggiuntive come il trattamento dei medici di base, le assicurazioni sanitarie internazionali e l'occupazione dei letti singoli dovrebbero essere riservate dal 1 ° gennaio 2011 alle assicurazioni sanitarie private (PKV). Le compagnie di assicurazione sanitaria si oppongono a questo progetto, in questo caso l'assicurazione sanitaria privata sarebbe molto favorita a spese dei fondi di assicurazione sanitaria obbligatori.

Il piano del ministro federale della sanità Philipp Rösler (FDP) è evidente. Gli assicurati che guadagnano un importo eccessivo dovrebbero essere privati ​​di tutti gli argomenti per continuare ad essere assicurati ai sensi della legge. In questo contesto, il governo federale nero e giallo prevede inoltre di semplificare molto il passaggio dall'assicurazione sanitaria obbligatoria a quella privata. Ciò significa che i buoni pagatori di premi molto buoni vengono persi con i fondi dell'assicurazione sanitaria obbligatoria. Di conseguenza, il sistema di parità dell'assistenza sanitaria inizia a vacillare. Soprattutto quelli che sono giovani e distaccati e con un reddito netto elevato passeranno dallo SHI al PKV. Ma sono questi collaboratori che creano un risarcimento sociale per gli anziani e i malati cronici. Questi ultimi sono molto costosi.

Anche i piani delle compagnie di assicurazione sanitaria si scontrano con questi piani. Ad esempio, il capo del barman GEK, Birgit Fischer, ha detto a Rheinische Post che era fondamentalmente sbagliato limitare in modo significativo la portata dei fondi di assicurazione sanitaria obbligatori. Fischer ha avvertito di non distruggere la competizione. "Non riguarda chi fa le offerte, ma chi fa le migliori offerte", ha detto Fischer giovedì.

La presidente della Barmer GEK ha messo in guardia il governo federale dal rafforzare la posizione di mercato dell'assicurazione sanitaria privata a spese della legge. A loro avviso, la coalizione deve "istituire un programma di aiuti per l'assicurazione sanitaria privata". Anche il capo dell'AOK Renania-Amburgo, Wilfried Jacobs, ha espresso chiare critiche. L'abolizione o la limitazione legale delle tariffe elettorali con il PKV è una "politica della clientela per eccellenza".

Da allora il governo federale ha confermato i suoi piani. Nel corso della riforma sanitaria, devono essere applicate restrizioni alle tariffe elettorali. Qui è stato riscontrato che non vi sarà alcuna abolizione generale delle tariffe elettorali. Piuttosto, il compito di "assicurazione sanitaria obbligatoria e privata" di "definire più chiaramente". Ciò significa che le tariffe elettive essenziali, che sono utilizzate principalmente da "alti guadagni", dovrebbero essere abolite dalla legge. Con l'abolizione dell'assicurazione sanitaria internazionale, la società vuole anche favorire i privati ​​in modo che i loro tassi di vendita delle polizze aumentino.

Il progetto del Ministro federale della sanità è anche criticato dall'opposizione. L'esperto di salute SPD Karl Lauterbach ha criticato il fatto che le riforme fossero unilaterali. Le compagnie di assicurazione private sono divise in favore di quelle private, secondo Lauterbach. Il politico SPD teme "un'ulteriore desolidarizzazione nel sistema sanitario" a causa del previsto allentamento del passaggio dall'assicurazione sanitaria obbligatoria a quella privata. Da gennaio 2011, chi guadagna meglio non deve più aspettare tre anni prima di poter passare all'assicurazione sanitaria privata, ma solo un anno. Inoltre, per poter passare al settore privato, le persone interessate devono aver superato il limite minimo di guadagno in un solo mese. Il salario minimo è attualmente di 4162,50 euro lordi per poter cambiare.

Gli assicuratori privati ​​apprezzano naturalmente le modifiche previste alla legge. Il capo dell'associazione per l'assicurazione sanitaria privata, Volker Leinenbach, ha affermato che gli assicuratori sanitari obbligatori dovrebbero concentrarsi sui servizi sanitari necessari dal punto di vista medico. Perché, secondo Leinenbach, le compagnie di assicurazione sanitaria competerebbero direttamente con le compagnie di assicurazione sanitaria private con le loro tariffe opzionali e le offerte aggiuntive. Questo ovviamente scontenta il privato e l'associazione PKV non ne vede la necessità. L'assicurazione complementare è di competenza del privato e non legale. I piani del Ministro della Salute Rösler saranno decisi nel gabinetto a settembre e saranno attuati da gennaio 2011. (Sb)

Leggi anche:
Nessun contributo aggiuntivo per i destinatari di Hartz IV
Contributi aggiuntivi all'assicurazione sanitaria anche nel 2011
Le compagnie di assicurazione sanitaria criticano la limitazione delle tariffe opzionali
Il nero e il giallo vogliono attirare alti guadagni per l'assicurazione sanitaria privata
Organizzazione sociale: contributi aggiuntivi devono andare

Credito fotografico: Andreas Morlok /Pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Tipps zur Krankenversicherung für Beamtenanwärter


Articolo Precedente

Cioccolato per la cura della pelle?

Articolo Successivo

Internisti: l'assistenza sanitaria preventiva è richiesta dall'età di 35 anni