Il paziente in coma in Tailandia è tornato indietro


Il paziente in coma in Tailandia viene riportato in Germania.

(19.09.2010) Un paziente tedesco di 39 anni in coma è stato curato in un ospedale tailandese per undici mesi. Oggi, dopo una lunga attesa, l'uomo viene finalmente portato in Germania nella città bavarese di Bamberga.

Il paziente in coma ha trascorso undici mesi in un ospedale in Tailandia. I parenti non potevano pagare per il trasferimento. Molti media avevano precedentemente riferito che l'uomo era stato "dimenticato" in Tailandia. Ma ora i parenti sono stati in grado di raccogliere fondi sufficienti attraverso una raccolta fondi in modo che la persona colpita potesse essere portata a casa sua in Baviera. Questo è stato possibile solo attraverso le molte donazioni. Perché il volo deve essere curato da un medico e costa un totale di 10.000 euro. Secondo la clinica thailandese, l'aereo è già partito e sta arrivando in Germania.

Poco più di 11 mesi fa, il 25 ottobre 2009, l'uomo era stato ricoverato in ospedale perché in precedenza aveva subito un trauma cranico all'aeroporto di Hat Yai City. Il paziente è quindi caduto in coma. La clinica e le autorità tedesche avevano sempre cercato di trovare una soluzione in anticipo. All'inizio di agosto in ospedale, il paziente si sveglia lentamente dal coma. Tuttavia, l'uomo non poteva ancora parlare. Lo stato di salute è appropriato alle circostanze.

Un coma è un'espressione di un disturbo grave o un danno alla funzione cerebrale. La condizione comatosa è pericolosa per la vita delle persone colpite. Un coma non è una malattia in sé, ma un sintomo di danno cerebrale. L'ulteriore prognosi medica dipende dall'assistenza sanitaria del paziente. (Sb)

Credito fotografico: Ingo J. / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Dove mangiare a Bangkok: Street food da coma


Articolo Precedente

Le persone assicurate AOK stanno minacciando ulteriori contributi?

Articolo Successivo

Batteri trovati nella crema adesiva