Il 25 percento soffre di osteoporosi


Circa il 25% delle persone in Germania soffre di osteoporosi. La proporzione di donne supera il 70%. Una dieta sana e un esercizio fisico sufficiente sono importanti per la prevenzione.

L'osteoporosi si è da tempo sviluppata in una cosiddetta malattia diffusa. Secondo le stime, circa il 25% della popolazione in tutta la Germania soffre di osteoporosi e la tendenza è in forte aumento. In un confronto internazionale, la Germania è al centro, dietro la Scandinavia e gli Stati Uniti, ma davanti alla Cina e ai paesi africani. In occasione della Giornata mondiale dell'osteoporosi, abbiamo approfondito le cause, gli sviluppi e le misure di prevenzione.

Cosa succede con l'osteoporosi?
L'osteoporosi è una malattia che è accompagnata da rotture ossee e perdita di stabilità scheletrica. I medici lo usano per riferirsi a un disturbo del metabolismo osseo caratterizzato dalla perdita di massa ossea, struttura ossea e funzione ossea ed è associato a fratture ossee, in particolare fratture vertebrali e del collo del femore. Le donne in particolare sono affette da osteoporosi: circa il 70 per cento delle persone colpite sono donne. Le donne per lo più si ammalano a partire dai 50 anni e spesso dopo la menopausa. Gli uomini sono spesso colpiti dopo i 60 anni. Tuttavia, molte persone si ammalano dopo i 40 anni e gli ortopedici parlano poi della cosiddetta "osteoporosi giovanile". Spesso l'osteoporosi viene riconosciuta troppo tardi, cioè quando un osso è già stato rotto a causa dell'instabilità. Per la Giornata mondiale dell'osteoporosi del 20 ottobre, la Techniker Krankenkasse (TK) nel Baden-Württemberg ha fornito informazioni sui rischi e sulla prevenzione della malattia.

Sintomi dell'osteoporosi
I sintomi spesso compaiono per la prima volta sotto stress, che porta a mal di schiena cronico, dolore lombare e dolore agli arti. Il dolore si manifesta meno nelle ossa stesse, ma principalmente dalla tensione muscolare nelle regioni del corpo colpite. Alcune delle persone colpite soffrono di dolori molto forti, nella fase avanzata anche senza affaticare il sistema muscolo-scheletrico.

Le donne sono più colpite
Le donne di età superiore ai 50 anni hanno il maggior rischio di osteoporosi. Le disposizioni genetiche giocano un ruolo importante qui (l'osteoporosi si è verificata nella famiglia di primo grado). Un secondo indicatore di rischio si trova nelle donne sottopeso per tutta la vita. Altre malattie precedenti e alcuni farmaci, ecc. con il principio attivo cortisone può influenzare la densità delle ossa.

Riduci i rischi di osteoporosi attraverso la dieta e l'esercizio fisico
Anche stili di vita e diete negativi sono rischi significativi. Coloro che non si esercitano molto, mangiano in modo malsano e fumano hanno anche un aumentato rischio di malattie. Tuttavia, gli ultimi rischi menzionati possono essere evitati. "È qui che dovrebbe iniziare la prevenzione", ha spiegato Nicole Battenfeld, nutrizionista di TK. Perché chi si muove attivamente e sufficientemente può, ad esempio, stimolare la formazione ossea. Il movimento attivo ha senso anche se la massa ossea massima è già stata raggiunta dopo circa 30 anni. Tuttavia, secondo Battenfeld, l'esercizio fisico può avere un effetto positivo sul declino della vecchiaia se ti alleni abbastanza e regolarmente.

Gli sport che possono essere praticati all'aria aperta sono tipi di esercizio sensati. Questi includono ciclismo, corsa veloce (jogging), camminata veloce (camminata) e lunghe passeggiate regolari. Durante l'esercizio attivo si forma l'importante vitamina D, estremamente responsabile del metabolismo osseo. Se ti muovi all'aperto, il corpo può produrre e immagazzinare da solo la vitamina D con l'aiuto dei raggi UV.

Una dieta ideale ed equilibrata può anche prevenire l'osteoporosi. Numerosi piatti contengono l'importantissima vitamina D.Pesce (soprattutto pesce di mare), latte, formaggio, uova, spinaci e funghi contengono molta vitamina D. Le preparazioni vitaminiche sotto forma di compresse dovrebbero essere evitate il più possibile, poiché la prevenzione ideale può essere ottenuta solo attraverso l'interazione dei principi attivi naturali.

Un altro importante fattore preventivo è una dieta ricca di calcio. Come la vitamina D, il calcio promuove lo sviluppo e il mantenimento delle ossa. "La razione giornaliera per un adulto dovrebbe essere compresa tra 1.000 e 1.500 mg di calcio", raccomanda l'esperto di TK. Nei bambini e negli adolescenti, nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento, il fabbisogno di calcio minerale è ancora più alto. Gran parte del minerale importante si trova nel latte e nei prodotti lattiero-caseari come il formaggio. C'è anche molto calcio nelle verdure verdi come gli spinaci o il finocchio. Il calcio si trova anche nel tofu e nelle noci. Secondo l'OMS, la quantità giornaliera raccomandata di calcio negli adulti è compresa tra 450 e 1000 milligrammi (mg). Anche qui preparazioni aggiuntive non hanno necessariamente senso, poiché mezzo litro di latte e due fette di formaggio possono coprire il fabbisogno giornaliero. Nuovi studi hanno anche scoperto che gli integratori di calcio possono aumentare il rischio di attacchi di cuore. Pertanto, tali preparazioni aggiuntive dovrebbero essere prese solo in stretta consultazione con il medico. “Gli integratori di calcio dovrebbero essere assunti solo dopo aver consultato un medico. Troppo può anche avere effetti negativi ", come consiglia l'esperto di salute TK.

Quale dieta dovrebbe essere evitata per la prevenzione dell'osteoporosi?
Tuttavia, alcuni alimenti possono anche rimuovere nuovamente i minerali importanti. Ciò include quantità maggiori di caffè (caffeina) e alcol. Queste due sostanze fanno sì che il calcio venga escreto in grandi quantità attraverso i reni. Anche grandi quantità di salsiccia, formaggio fuso, carne e bevande analcoliche sono negative, poiché contengono fosfati, che impediscono che il calcio venga immagazzinato nelle ossa. "Se vuoi evitare cibi e piatti pronti contenenti fosfati, dovresti fare attenzione ai numeri da E 338 a 341 e E 450 sulla confezione", afferma l'esperto di nutrizione. Poiché l'alluminio è stato recentemente sospettato di promuovere l'osteoporosi, non si dovrebbero usare pentole e bollitori in alluminio.

La diagnosi precoce è importante per il successo del trattamento
Se l'osteoporosi viene rilevata in tempo, ci sono numerose opzioni di trattamento e terapie per alleviare i sintomi o per fermare gli effetti della malattia. Per questo motivo, è molto importante consultare un medico se i sintomi sono minimi. I dolorosi reclami possono essere fermati solo con un trattamento tempestivo. (sb, 13 ottobre 2010)

Leggi anche:
Descrizione della malattia dell'osteoporosi
Supplementi di calcio solo in consultazione con il medico
Ammorbidimento osseo: osteomalacia e rachitismo

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Osteoporosi: Diagnosi e Terapia


Articolo Precedente

Troppe caramelle possono causare dipendenza

Articolo Successivo

La maggior parte dei tedeschi lavora anche in vacanza