Asma spray: evitare infezioni fungine in bocca



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Asma spray: evitare le infezioni fungine in bocca con la giusta tecnica

Le infezioni fungine orali possono essere causate da medicinali con cortisone. Questo fenomeno è stato spesso osservato, in particolare con farmaci per l'asma e altre malattie polmonari. Le malattie fungine sono forzate da particelle di medicinali depositate nella bocca, che sopprimono il sistema immunitario. Le persone colpite soffrono quindi di infezioni fungine in bocca.

Malattie fungine spesso dopo la somministrazione di inalazioni La presenza in questo contesto non è affatto rara. Solo in Germania, l'anno scorso sono stati colpiti 40.000 pazienti. Lo riporta il German Pharmaceutical Testing Institute (DAPI). Questo valore potrebbe essere determinato sulla base di dati anonimi di assicuratori sanitari obbligatori. L'istituto comprendeva tutte le persone assicurate che avevano ricevuto un farmaco per le infezioni fungine dopo circa 30 giorni dalla prescrizione di inalazioni di cortisone. Ma l'infezione può essere prevenuta, come spiega il professor Martin Schulz: "L'effetto collaterale delle infezioni fungine in bocca può spesso essere evitato. L'esperienza ha dimostrato che le infezioni fungine si verificano meno frequentemente quando i pazienti inalano immediatamente prima di un pasto o si sciacquano la bocca con acqua dopo l'inalazione" , afferma il professor Martin Schulz, amministratore delegato della farmacia della DAPI.

Inalazione corretta importante Inoltre, è possibile evitare il rischio di infezione utilizzando la corretta tecnica di inalazione. Tuttavia, la tecnica giusta dipende dalla preparazione prescritta. I pazienti con MDI guidati da propellenti devono inalare lentamente e profondamente. Al contrario, i pazienti con altri preparati per l'asma devono inspirare rapidamente e profondamente perché il rilascio del principio attivo è innescato dal respiro. I pezzi intermedi ("distanziatori") facilitano la corretta applicazione, a seconda della loro natura e dimensione. I pezzi intermedi aiutano anche a prevenire il deposito di particelle meno indesiderabili nell'area della bocca. Con tutte le inalazioni, le persone colpite devono trattenere il respiro per alcuni secondi dopo l'inalazione. (sb, 20/10/2010)

Leggi anche:
L'alcol può aumentare l'asma e la febbre da fieno
Il bruciore di stomaco può causare asma
Polipi nel naso: inneschi per l'asma?
Opzioni terapeutiche per l'asma bronchiale

Credito fotografico: Andreas Morlok / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Curare onicomicosi con K-Laser


Articolo Precedente

Cioccolato per la cura della pelle?

Articolo Successivo

Internisti: l'assistenza sanitaria preventiva è richiesta dall'età di 35 anni