Aumento del rischio di incidenti dovuto al cambio di orario


Vi è un aumentato rischio di incidenti durante il cambio di orario. Ogni terza donna soffre del cambiamento nel tempo.

Nel fine settimana, l'ora viene cambiata di un'ora. Le statistiche mostrano che il numero di incidenti aumenta nei giorni successivi al cambio di orario. La ragione di ciò è la fatica e la mancanza di concentrazione, che sono innescate dal "mini jet lag". Secondo l'Istituto per il lavoro e la salute dell'assicurazione contro gli infortuni sociali tedeschi (IAG), il bioritmo impiega un tempo relativamente lungo per adattarsi ai nuovi tempi, come ha spiegato Dirk Windemuth. Secondo uno studio dell'Auto Club Europa (ACE), il rischio di incidenti aumenta del 28% nel corso del primo mese dopo il cambio di orario. I numeri si basano sulle valutazioni dell'Ufficio federale di statistica in Germania. Secondo un sondaggio della compagnia di assicurazione sanitaria DAK, una donna su tre ha riferito di soffrire del cambiamento di orario.

Il corpo impiega circa una settimana per adattarsi al nuovo orario invernale. Per alcune persone più sensibili, il processo di transizione può richiedere ancora più tempo. Durante questa fase, molte persone soffrono di scarsa concentrazione, stanchezza, mal di testa e irritabilità. Alcuni addirittura si lamentano della depressione invernale. L'oscurità che cade prima aggiunge un altro fattore pesante che aumenta il rischio di incidenti. Ad esempio, se sei abituato a tornare a casa dal lavoro alla luce, puoi aspettarti che si oscuri dalle 17:00 circa. Alcuni trovano molto più difficile concentrarsi sulle condizioni della strada. Umidità e umidità nelle strade, foglie di alberi e talvolta il primo gelo rendono le strade scivolose. Inoltre, la nebbia e l'oscurità ostacolano la visibilità delle condizioni stradali.

I pedoni dovrebbero prestare particolare attenzione durante questo periodo. Lei e i ciclisti in particolare sono particolarmente a rischio. Pertanto, nelle prossime settimane dovresti assicurarti che siano riconoscibili dai conducenti nonostante la scarsa visibilità. Si consiglia pertanto di indossare abiti leggeri o gialli. I bambini dovrebbero anche indossare "occhi di gatto" sulla giacca che riflettono la luce. I ciclisti dovrebbero ora controllare la funzionalità delle loro luci per biciclette e sostituire le parti non funzionanti, se necessario. Questo vale anche per i catadiottri sulla saliva e le bande dei catarifrangenti laterali sui pneumatici. Un casco dovrebbe anche essere parte dell'attrezzatura per biciclette entro l'autunno. Un casco non può impedire una caduta, ma può ridurre il rischio di gravi lesioni alla testa.

I pedoni dovrebbero indossare abiti luminosi. Secondo un recente studio, i pedoni con indumenti scuri vengono notati solo a una distanza di 25 metri. In caso di emergenza, questa potrebbe essere una distanza troppo grande per consentire al conducente di reagire in tempo utile. D'altra parte, le persone che indossano abiti di colore chiaro sono percepite almeno da una distanza di almeno 90 metri. Se i pedoni riflettono nastri o accessori sui loro vestiti, la visibilità aumenta fino a 150 metri. La domenica prossima (nella notte da sabato a domenica), l'ora verrà reimpostata di un'ora dalle 3:00 alle 2:00. (sb, 27/10/2010)

Leggi anche:
Il cambiamento di orario favorisce la depressione invernale
Ogni terza donna soffre del cambiamento del tempo
Rimedi domestici per la depressione invernale

Immagine: Paulwip / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Ora solare 2019: quando e come cambia lora a ottobre


Articolo Precedente

Le persone assicurate AOK stanno minacciando ulteriori contributi?

Articolo Successivo

Batteri trovati nella crema adesiva