La perdita dei capelli come indicatore del rischio di cancro alla prostata


La perdita dei capelli come indicatore del rischio di cancro alla prostata? La caduta precoce dei capelli potrebbe essere un segno di un aumentato rischio di cancro alla prostata.

Gli uomini che perdono i capelli dall'età di 20 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro alla prostata. Dovresti quindi andare regolarmente allo screening del cancro. Se gli uomini soffrono di perdita di capelli in tenera età, questo può essere un segno di un aumentato rischio di cancro alla prostata, avvertono i ricercatori francesi. Philippe Giraud e colleghi riferiscono nell'attuale edizione della rivista specializzata "Annals of Oncology" che gli uomini che sviluppano la calvizie dall'età di 20 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro alla prostata rispetto agli uomini che soffrono di perdita di capelli solo all'età di 30 o 40 anni. Le persone colpite dovrebbero usare urgentemente tutte le opzioni per lo screening del cancro alla prostata, avvertono i ricercatori francesi.

La perdita dei capelli come indicazione del cancro alla prostata? Come parte del loro studio, gli scienziati hanno intervistato 388 uomini con cancro alla prostata e 281 uomini sani (come gruppo di controllo). Nel confrontare i risultati, è stato scoperto che i soggetti con diagnosi di carcinoma prostatico soffrivano di perdita di capelli all'età di 20 anni due volte più spesso dei soggetti sani nel gruppo di controllo, ha riferito Philippe Giraud e i suoi colleghi di ricerca. I risultati dello studio sono particolarmente interessanti per la prevenzione del cancro, spiegano ulteriormente gli scienziati. Perché "finora non vi è alcuna chiara indicazione che la diagnosi precoce del carcinoma prostatico abbia senso per l'intera popolazione maschile", motivo per cui deve essere trovato un modo "per identificare gli uomini ad alto rischio", ha sottolineato Philippe Giraud. La perdita precoce dei capelli sembra essere una prima indicazione, ma sono necessarie ulteriori ricerche per dimostrare chiaramente la connessione tra la caduta precoce dei capelli e un aumentato rischio di cancro alla prostata.

Cancro alla prostata, terza causa di morte correlata al cancro più comune Il cancro alla prostata è il tumore più frequentemente diagnosticato negli uomini in Germania. Secondo la Società tedesca di urologia, circa 60.000 uomini sviluppano ogni anno il cancro alla prostata in Germania, il che significa che circa il 22 percento di tutti i tumori annuali negli uomini in questo paese colpisce la prostata. Secondo gli esperti, gli uomini sono principalmente a rischio dall'età di 40 anni - prima di ciò, il rischio di malattia tende a zero. Successivamente, tuttavia, la probabilità di un tumore maligno aumenta drasticamente e aumenta con l'età. Tuttavia, il cancro alla prostata raramente porta alla rapida morte del paziente. Tuttavia, il cancro alla prostata è la terza causa principale di morte per cancro negli uomini in Germania, con 11.000 decessi all'anno causati dalla malattia. Dall'età di 50 anni (45 anni per i pazienti ad alto rischio), le compagnie di assicurazione sanitaria effettuano un esame touch-screen una volta all'anno per lo screening del cancro alla prostata nell'ambito della prevenzione obbligatoria del cancro.

Cancro alla prostata nelle prime fasi asintomatico, successivamente difficile da curare Il problema con il cancro alla prostata è che la malattia nelle prime fasi è quasi asintomatica. Non appena compaiono i primi sintomi come disturbi di svuotamento della vescica e dolore osseo o successiva perdita di peso e anemia, la malattia di solito è già in una fase significativamente avanzata. Se una diagnosi viene fatta solo a questo punto nel tempo, spesso ci sono già metastasi e il trattamento dei tumori maligni diventa di conseguenza più difficile - le possibilità di una cura sono considerevolmente ridotte. Pertanto, la diagnosi precoce del carcinoma prostatico è di particolare importanza per aumentare le possibilità di successo del trattamento. Finora, in particolare gli uomini, nel cui ambiente familiare è già stato diagnosticato il cancro alla prostata, sono stati considerati pazienti a rischio che dovrebbero sottoporsi a controlli preventivi regolari. Ma i risultati dei ricercatori francesi suggeriscono che questo dovrebbe applicarsi agli uomini con perdita di capelli precoce in futuro. (Fp)

Leggi di cancro alla prostata:
Si dice che il cancro alla prostata sia parzialmente ereditario
Prove di sterilità del carcinoma prostatico successivo

Immagine: Duxschulz / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Il mio medico - Caduta dei capelli. Cosa fare?


Articolo Precedente

La lobby farmaceutica influenza la politica sanitaria

Articolo Successivo

Gli esperti di salute della CDU vogliono abolire il PKV