Le persone assicurate AOK stanno minacciando ulteriori contributi?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

AOK minaccia ulteriori contributi a causa della perdita di milioni?

Numerose assicurazioni sanitarie (GKV) hanno perso milioni nell'ultimo anno. Secondo i rapporti di "Handelsblatt", i fondi di assicurazione sanitaria locale (AOK) da soli hanno generato un disavanzo di circa 500 milioni di euro. Gli esperti del settore temono ora ulteriori contributi all'AOK.

L'anno scorso diversi assicuratori sanitari hanno subito una perdita sostanziale a causa di correzioni all'equalizzazione finanziaria legata alla malattia. Con un deficit di oltre mezzo miliardo di euro, gli AOK sono particolarmente colpiti, ha riferito il "Handeslsblatt", citando le informazioni delle compagnie assicurative. In vista della perdita di milioni, ora vengono fatte speculazioni iniziali su ulteriori contributi aggiuntivi.

Miliardi di perdite nelle compagnie assicurative sanitarie Secondo lo "Handelsblatt", diverse compagnie assicurative sanitarie hanno sofferto di importanti deficit finanziari lo scorso anno. Sorprendentemente, gli AOK sono stati particolarmente colpiti. Mentre le dodici compagnie generali di assicurazione sanitaria locale sono state in grado di registrare il miglior risultato di tutte le assicurazioni sanitarie obbligatorie nel 2009 con un avanzo di 771 milioni di euro, gli AOK sono ora scivolati più rapidamente con un deficit di circa mezzo miliardo di euro. Dal momento che le compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie possono coprire i loro deficit solo addebitando contributi aggiuntivi, si stanno già facendo speculazioni sull'introduzione di contributi aggiuntivi corrispondenti. Tuttavia, l'AOK aveva precedentemente escluso contributi aggiuntivi per il 2011 e aveva confermato la sua posizione anche dopo che il deficit era diventato noto. In che modo gli AOK vogliono tenere sotto controllo il disavanzo di 500 milioni di euro in un altro modo è discutibile.

Speculazioni su ulteriori contributi all'AOK Bayern Secondo i dati del "Handelsblatt", la situazione finanziaria dell'AOK Bayern è particolarmente critica. L'AOK Bayern ha dovuto rimborsare un contributo di 91 milioni di euro al fondo sanitario per il 2009 e altri 55 milioni, che la compagnia di assicurazione sanitaria locale aveva dichiarato concessi per il 2010, non erano nemmeno stati erogati. Ciò ha accumulato una considerevole montagna di debiti presso l'AOK Bayern, che secondo gli esperti rende quasi inevitabile l'introduzione di un contributo aggiuntivo. La "Südwest Presse" riporta che un contributo aggiuntivo di otto euro al mese è già in discussione per i circa tre milioni di membri dell'AOK Bayern che sono soggetti a contributi. Secondo i media, questo potrebbe arrivare nel 2011. L'AOK ha finora negato tali rapporti e non voleva sapere nulla sull'introduzione di un contributo aggiuntivo. Voci erano sorte diverse volte in passato, secondo le quali alcuni AOK vogliono raccogliere contributi aggiuntivi. Ad esempio, nella primavera del 2010 sono state fatte speculazioni anche su AOK Saarland e AOK Renania-Palatinato. Tuttavia, tutti gli AOK si sono finora astenuti dall'introdurre contributi aggiuntivi e sono stati così in grado di ottenere ulteriori membri delle compagnie di assicurazione sanitaria che stanno già raccogliendo contributi aggiuntivi.

Le correzioni all'equalizzazione finanziaria basata sulla malattia causano deficit Secondo la "Handelsblatt", la ragione principale del notevole deficit di numerosi fondi assicurativi sanitari sono le correzioni all'equalizzazione finanziaria orientata alla malattia, introdotta due anni fa. Qui, l'Ufficio federale delle assicurazioni ha successivamente ridotto in modo significativo i pagamenti previsti in compensazione per il 2009. Ad esempio, i dodici AOK, che avevano ottenuto un risultato leggermente bilanciato senza alcuna correzione, sono scivolati significativamente nel rosso, riporta "Handelsblatt". La situazione in DAK è comparabile. Ad esempio, la DAK e i suoi oltre quattro milioni di assicurati hanno recuperato finanziariamente con un contributo aggiuntivo di otto euro dall'inizio del 2010 e hanno registrato un avanzo operativo di 62 milioni di euro, che, tuttavia, ha comportato un disavanzo finanziario di 79 milioni a causa dei successivi tagli all'equalizzazione finanziaria Euro trasformato. Inoltre, secondo "Handelsblatt", il Barmer GEK ha dovuto far fronte a meno 298 milioni nel 2010.

AOK Bavaria è particolarmente colpita dalla regola di convergenza A causa della regola di convergenza, AOK Bavaria è particolarmente colpita dai rimborsi. La regola della convergenza è stata inizialmente negoziata nel 2008 dall'allora Primo Ministro bavarese per evitare oneri sproporzionati sulla Baviera attraverso il fondo sanitario. AOK Bayern ha inoltre ricevuto ingenti somme in base alla regola della convergenza, ma è stato successivamente chiesto di rimborsare i fondi pagati in eccesso. Con una causa contro il rimborso, l'AOK non ha potuto farsi valere dinanzi al tribunale sociale statale responsabile della Renania settentrionale-Vestfalia e quindi ha dovuto rimborsare le somme corrispondenti. Nel verdetto, il tribunale sociale dello stato ha descritto il ragionamento dell'AOK secondo cui "gli stanziamenti mensili precedentemente ricevuti ai sensi dell'articolo 272 del libro del codice sociale V non dovrebbero mai essere rimborsati" come "assurdi e non comprensibili". Il presidente dell'AOK Bayern, Helmut Platzer, aveva già criticato diverse volte il giudizio del tribunale sociale statale e sottolineato anche in vista delle successive correzioni al risarcimento finanziario orientato alla malattia che "nessuno (...) è in grado (seriamente) di pianificare una famiglia se puoi solo scoprire alla fine del 2010 quanti fondi avresti effettivamente avuto nel 2009. ”Inoltre, il regolamento sulla convergenza è diventato così annacquato che non c'è quasi alcun sollievo finanziario per la Baviera, Platzer ha continuato con le sue critiche.

Contributi aggiuntivi inevitabili a lungo termine? A differenza di AOK, DAK e Barmer GEK, la Techniker Krankenkasse (TK) è stata in grado di presentare un risultato molto piacevole l'anno scorso. Secondo "Handelsblatt", la TK ha raggiunto un risultato record con l'eccedenza di 558 milioni di euro che le altre compagnie di assicurazione sanitaria possono solo sognare. Ma questo non dovrebbe essere visto come un segnale generale chiaro. Il rapporto "Handelsblatt" rivela che numerose compagnie assicurative sanitarie sono sottoposte a forti pressioni finanziarie. Finora, le misure della riforma sanitaria apparentemente non sono state in grado di fornire alcun sollievo. Se anche una delle più grandi compagnie di assicurazione sanitaria tedesche si imbatte in un grave deficit e ci sono già speculazioni iniziali su premi aggiuntivi, gli esperti ritengono che i premi aggiuntivi a lungo termine diventeranno probabilmente lo standard nel sistema di assicurazione sanitaria legale. Tuttavia, ciò che è particolarmente insoddisfacente della situazione attuale per le compagnie di assicurazione sanitaria è che hanno scarsa sicurezza di pianificazione se tali pagamenti sono minacciati in seguito. Contributi aggiuntivi sono di scarso aiuto qui, come mostra l'esempio del DAK. Nonostante i contributi aggiuntivi riscossi, lo scorso anno il DAK è scivolato in deficit a causa dei rimborsi dell'equalizzazione finanziaria basata sulla malattia. (Fp)

Leggi su questo argomento:
AOK con un deficit di 500 milioni di euro
AOK Nordost inizia senza contributi aggiuntivi
AOK Bayern deve rimborsare 91 milioni di euro

Immagine: Harry Hautumm / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Di Maio esempio di incoerenza 2018


Articolo Precedente

Scambiati bambini in ospedale australiano

Articolo Successivo

Sigarette più dannose per le donne