Tonnellate di rifiuti di plastica nel Mare del Nord


Tonnellate di rifiuti di plastica nel Mare del Nord

Circa 20.000 tonnellate di rifiuti di plastica finiscono nel Mare del Nord ogni anno. Gli ambientalisti avvertono della salute e delle conseguenze ecologiche per gli animali e gli esseri umani.

Secondo l'associazione per la conservazione della natura "Mellumrat e.V.", circa 20.000 tonnellate di rifiuti di plastica finiscono nel Mare del Nord ogni anno. Nel frattempo è così grave che "non ci sono più spiagge prive di plastica tra Sylt e Borkum", ha dichiarato il presidente della comunità di ricerca e conservazione della natura, Matthias Heckroth. Dagli anni '90, l'unica organizzazione tedesca ha sistematicamente controllato la spazzatura delle spiagge. Heckroth spiega che ora ci sono circa 700 parti di rifiuti di plastica su 100 metri di spiaggia. Circa l'80 percento dei tubi, bottiglie di shampoo, spazzole per WC, granuli di plastica e bottiglie di plastica viene lavato negli oceani dai fiumi. Il resto era stato distrutto o gettato in mare dalle navi nel loro insieme.

Animali contaminati da rifiuti di plastica
È un disastro terribile per l'ambiente. Ancora e ancora gli ambientalisti trovano uccelli morti nelle reti scartate. Gli ambientalisti trovano quasi sempre piccole particelle di plastica nello stomaco. Secondo uno studio dell'Università di Kiel, circa il 93 percento di tutti gli animali morti trovati aveva rifiuti di plastica nello stomaco. Statisticamente estrapolati, c'erano 29 particelle per animale, 26 delle quali cosiddette materie plastiche di consumo. Nel Nord Atlantico, sempre più particelle si accumulano in una corrente marina. L'isola dei rifiuti galleggiante nel mare è ora più grande della Germania e della Polonia messe insieme.

Mostra itinerante contro i rifiuti marini
L'associazione ora vuole attirare l'attenzione sul problema in una nuova mostra itinerante. Sotto il titolo "Spazzatura sulla spiaggia - e allora?" Vengono discusse le cause e gli effetti dei disturbi del tempo ambientale. La mostra si apre al Castello di Jever. Successivamente la mostra itinerante dovrebbe spostarsi in altre città.

Il Mellumrat è un'associazione per la conservazione della natura che esiste dal 1925. A quel tempo fu fondata l'associazione per la protezione dell'isola disabitata di Mellum nel Mare del Nord. Oggi l'associazione per la protezione ambientale si occupa anche di altre isole e aree in termini di conservazione della natura. Il compito principale dell'associazione è prendersi cura e monitorare le riserve naturali ufficiali. Nelle aree vengono raccolti dati sulla natura e la protezione dell'ambiente e vengono anche condotti lavori di ricerca. (Sb)

Leggi anche:
La protezione dell'ambiente è protezione della salute

Immagine: Peter von Bechen / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Cosa Accadrà nei Prossimi 5 Miliardi di Anni


Articolo Precedente

ETÀ: Listeria in La Dolce Crema Cucchiaio Gorgonzola

Articolo Successivo

Guarigione alternativa