Con DDT tossico contro la malaria



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Per combattere la malaria, l'inquinante altamente tossico DDT viene ancora spruzzato

Ad oggi, la malaria è stata relativamente diffusa in Sud America, Africa, India e Sud-Est asiatico. Soprattutto nei paesi più poveri dell'Africa, il diclorodifeniltricloroetano, il DDT, è ancora usato per combattere la malaria.

Con l'aiuto dell'insetticida DDT, il numero di zanzare Anopheles, il principale vettore del patogeno della malaria, deve essere decimato al fine di mantenere basso il rischio di infezione nella popolazione. Ad esempio, invece della malaria, i residenti affrontano importanti problemi di salute a causa del DDT. Perché, secondo la Convenzione di Stoccolma, l'insetticida è una delle tossine ambientali scarsamente biodegradabili (inquinanti organici persistenti) che si accumulano nel corpo umano attraverso la catena alimentare e possono causare gravi problemi di salute qui.

DDT dannoso per i geni e cancerogeno Al fine di far fronte alla diffusione della malaria, numerosi paesi africani si affidano ancora oggi all'uso di insetticidi. Poiché il trattamento delle persone colpite spesso non è alla portata di una popolazione relativamente povera, i governi cercano di mantenere il rischio di infezione il più basso possibile decimando le zanzare con l'aiuto dell'uso di massa del DDT. Secondo il motto: dove non ci sono zanzare, nessuno può essere punto. Tuttavia, il DDT si accumula anche nel corpo umano attraverso la catena alimentare ed è sospettato di essere cancerogeno e genotossico. Non è senza ragione che la Convenzione di Stoccolma del 2004 proibiva la fabbricazione e l'uso del DDT e faceva un'eccezione solo nel controllo degli insetti che trasmettono malattie. L'uso del DDT per combattere la malaria è ancora consentito, ma ciò è associato a un considerevole rischio per la salute della popolazione.

Metodi alternativi di controllo della malaria senza DDT Ci sono state a lungo alternative al controllo della malaria con DDT che promettono almeno lo stesso successo - senza effetti collaterali paragonabili al DDT. Tuttavia, la domanda di DDT rimane relativamente elevata, specialmente nei paesi africani, mentre gli insetticidi alternativi sono difficilmente testati, Michael Brander della Swiss Biovision Foundation ha criticato "ZEIT". Secondo l'esperto, "manca la volontà politica" e spesso alternative ecologicamente sostenibili non vengono affatto esaminate, ma immediatamente scartate. Brander sospetta che ciò sia dovuto anche ai prezzi bassi senza rivali degli spray DDT. Tuttavia, i critici dell'uso del DDT vedono una connessione ancora più ampia. Presumono che i produttori si faranno strada nei mercati delle nazioni, dove il DDT può ancora essere utilizzato sullo sfondo della lotta contro la malaria.

Alcuni paesi africani fanno ancora affidamento sul DDT per impedire l'uso del DDT nei paesi africani più poveri, il 26 aprile i rappresentanti della Convenzione di Stoccolma di politica, industria e associazioni si sono incontrati a Ginevra e anche di alternative nel Consigli sul controllo delle zanzare. Tuttavia, senza un risultato diretto come i rapporti "ZEIT". Ad esempio, l'uso dell'insetticida che è stato usato come contatto e che alimenta il veleno dai primi anni '40 rimane elevato e si prevede che l'arricchimento attraverso la catena alimentare aumenterà nei prossimi anni. Per decenni, il DDT è stato l'insetticida più utilizzato in tutto il mondo, ma è stato proprio l'accumulo nei tessuti di esseri umani e animali che alla fine ha portato a un divieto internazionale sulle tossine ambientali. Come riporta "taz", il governo africano non è affatto schizzinoso quando si tratta di usare il DDT. Ad esempio, in Uganda le fattorie venivano spruzzate da agricoltori biologici, dopo di che non potevano più vendere i loro prodotti. (Fp)

Continuare a leggere:
Le alghe aiutano contro la malaria?
Scoperto farmaco anti-malaria
Curare il cancro attraverso i batteri nelle spugne marine?
Malattie infettive

Immagine: Peashooter / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Come salvare una vita - I Saperi Forti


Articolo Precedente

Cioccolato per la cura della pelle?

Articolo Successivo

Internisti: l'assistenza sanitaria preventiva è richiesta dall'età di 35 anni