Il magnesio abbassa la pressione sanguigna


Evitare l'ipertensione con magnesio?

L'ipertensione (ipertensione arteriosa) è una delle lamentele più comuni del sistema cardiovascolare in Germania. Le principali cause dell'aumento della pressione alta sono la dieta malsana, l'obesità e la mancanza di esercizio fisico.

La Gesellschaft für Biofaktoren e.V. (Società tedesca per i biofattori) sottolinea l'importanza dell'apporto di magnesio per la pressione sanguigna. Numerosi studi hanno dimostrato che una percentuale significativa di pazienti con ipertensione arteriosa soffre di una carenza di magnesio, che promuove la vasocostrizione e quindi aumenta la pressione sanguigna, hanno spiegato gli esperti. Poiché la pressione alta è il principale fattore di rischio per le malattie cardiache e vascolari, un adeguato apporto di magnesio alle persone colpite potrebbe ridurre significativamente il loro rischio per la salute, secondo la Society for Biofactors.

Gli integratori di magnesio possono ridurre la pressione sanguigna Il noto specialista dell'ipertensione Prof. Dr. Klaus Kisters, capo medico presso la Clinica medica I presso l'Ospedale St. Anna di Herne, ha fatto esplicito riferimento all'importanza dell'apporto di magnesio per la pressione sanguigna in una serie di lezioni tenute dalla Society for Biofactors. Secondo l'esperto, i valori aumentati della pressione sanguigna spesso potrebbero già essere normalizzati cambiando lo stile di vita e assumendo integratori di magnesio. Secondo lo specialista dell'ipertensione, l'assunzione di preparati corrispondenti può avere un effetto positivo sia sull'ipertensione borderline che manifesta. In qualità di esperto di farmacologia applicata e farmacoterapia clinica dello Scientific Advisory Board della Society for Biofactors, il prof. Joachim Schmidt, specialista in farmacologia di Dresda, ha aggiunto, la carenza di magnesio favorisce anche i fattori di rischio cardiovascolare come "infiammazione vascolare, diabete e aritmie cardiache".

La carenza di magnesio rappresenta un rischio significativo per la salute Numerosi "studi epidemiologici hanno dimostrato in modo convincente che la carenza di magnesio aumenta il rischio di malattie cardiache e vascolari", ha sottolineato lo specialista in farmacologia per conto della Society for Biofactors. Un semplice cambiamento nella dieta di solito non è sufficiente per rimediare alla carenza di magnesio, continua il prof. Schmidt. L'esperto raccomanda preparati a base di speciali composti di magnesio, per cui il cosiddetto orotato di magnesio è di "specialità clinicamente rilevante", poiché l'acido orotico che contiene ha anche proprietà di protezione del cuore. Secondo la Society for Biofactors, questa "sostanza simile alla vitamina" promuove la salute del cuore. "Gli studi clinici dimostrano che questa combinazione migliora la resistenza e le prestazioni del cuore in via di estinzione e precedentemente danneggiato, stabilizza il ritmo cardiaco e riduce anche la pressione alta", ha sottolineato il prof. Schmidt. Secondo gli esperti, una carenza di magnesio può essere identificata da sintomi come tremori muscolari, contrazioni muscolari, crampi ai polpacci, tensione, crampi, mal di testa, inciampare nel cuore, oppressione al torace, unghie fragili, carie e disturbi del sonno. Secondo la Society for Biofactors, l'assunzione di magnesio sufficiente è di particolare importanza per la salute. (Fp)

Continuare a leggere:
Il magnesio riduce il rischio di diabete

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Lintegrazione alimentare giusta per i problemi di pressione


Articolo Precedente

Le persone assicurate AOK stanno minacciando ulteriori contributi?

Articolo Successivo

Batteri trovati nella crema adesiva