Crisi della vita in giovane età a causa della frustrazione professionale


Crisi dei quarti di vita: crisi di vita in giovane età a causa della frustrazione professionale

Psicoterapeuti e psichiatri osservano da diversi anni un aumento della cosiddetta "crisi dei quarti di vita", come riporta la rivista "Focus". I giovani sono particolarmente colpiti.

La cosiddetta "Quarterlife Crisis" (QLC) è un termine usato in psicologia e descrive lo stato di incertezza negli anni della vita dopo "crescere". I pazienti che entrano in questa crisi della vita hanno un'età compresa tra 21 e 29 anni, per cui la ricerca assume una durata compresa tra 80 e 100 anni. Tuttavia, altri psicologi vedono solo la fine del primo trimestre di vita tra 25 e 35 anni. Una definizione precisa sembra difficile a causa dei diversi tempi di studio e formazione professionale.

Lo psichiatra e ricercatore britannico Oliver Robinson ha coniato il termine per la prima volta. La "crisi dei quarti di vita" colpisce principalmente le persone che provano una grande delusione per il proprio sviluppo professionale e la mancanza di progressi nel lavoro. Lo specialista in medicina e psicoterapia e capo medico dell'ospedale per psicosomatici a Francoforte, Dr. Wolfgang Merkle ha detto alla rivista che tratta regolarmente i pazienti con una "sindrome di noia". Fino a quando le persone colpite non raggiungono la clinica, di solito possono essere curate in anticipo dal loro medico di famiglia a causa di irrequietezza interiore, episodi depressivi, ronzio nelle orecchie, mancanza di guida, problemi di autostima o disturbi del sonno. Se nel corso della terapia viene stabilito che il paziente è "in un vicolo cieco" ed è annoiato, lo specialista cerca di adattare il trattamento a "che il paziente riparte". I giovani nella prima fase della vita provengono particolarmente spesso da affetto dalla sindrome.

Annoiato più spesso in giovane età
Alcuni studi indicano che il numero di giovani è più influenzato dalla "noia" che dalla sindrome del burnout. Durante un sondaggio commissionato dall'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro di Dortmund, il 14 percento dei soggetti sottoposti a test ha dichiarato di sentirsi sfidato in termini di capacità e livello di conoscenza. Solo il cinque percento della fascia di età ha dichiarato di sentirsi bruciato e sopraffatto. (Sb)

Continuare a leggere:
Atmosfera lavorativa importante per la soddisfazione professionale
Annoiato a causa della noia sul lavoro
Il sottocarico ti fa star male: la sindrome di noia

Immagine: Gerd Altmann, Pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Come farsi rispettare e non essere insultati o manipolati


Articolo Precedente

Troppe caramelle possono causare dipendenza

Articolo Successivo

La maggior parte dei tedeschi lavora anche in vacanza