Numerose cliniche affrontano il fallimento



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il rapporto di valutazione dell'ospedale vede il rischio di fallimento in circa 300 cliniche

Numerosi ospedali sono in fase di chiusura a causa di difficoltà finanziarie. Circa 300 cliniche non saranno in grado di continuare le loro operazioni nei prossimi anni per motivi economici, quindi il messaggio chiave nel "Rapporto di valutazione dell'ospedale 2012", i cui risultati sono stati presentati al "Capital Congress 2012 - Medicine and Health" a Berlino.

All'inizio dell'anno, il presidente del consiglio di amministrazione della più grande compagnia di assicurazione sanitaria tedesca, Barmer GEK, ha descritto l'alto numero di ospedali e letti ospedalieri come una delle ragioni dei costi eccessivi nel sistema sanitario tedesco e ha anche discusso della chiusura degli ospedali. Il "Rapporto di valutazione degli ospedali" giunge ora alla conclusione che la situazione economica degli ospedali tedeschi è notevolmente peggiorata dal 2010 e che esiste attualmente un rischio di insolvenza per il 15% dei circa 2050 ospedali. Ciò minaccerà circa 300 ospedali nei prossimi anni se la loro situazione finanziaria non migliorerà sostanzialmente.

Rischio di insolvenza particolarmente elevato nelle cliniche più piccole Secondo il “Rapporto di valutazione dell'ospedale”, le cliniche di piccole dimensioni con un basso grado di specializzazione sono particolarmente a rischio. Vi sono anche chiare differenze regionali per quanto riguarda la situazione economica delle cliniche. Gli ospedali in Sassonia, Sassonia-Anhalt, Turingia, Renania-Palatinato e Saarland sono particolarmente ben presentati, mentre gli ospedali in Assia, Baden-Württemberg, Bassa Sassonia e Brema hanno le maggiori difficoltà. In relazione alla sponsorizzazione delle cliniche, il "Rapporto di valutazione dell'ospedale" tende a mostrare importanti problemi finanziari nelle cliniche pubbliche, mentre gli ospedali senza scopo di lucro o privati ​​stanno facendo molto meglio. Il 18 percento delle cliniche pubbliche è in rosso, mentre solo il nove percento delle organizzazioni non profit e il due percento delle cliniche private ha problemi. Esiste anche una connessione tra il rapporto costo-efficacia e la qualità delle cure negli ospedali. (Fp)

Leggi anche:
Operazioni non necessarie da parte di medici professionisti
La chirurgia alla schiena spesso non ha senso
Circa 15 milioni di operazioni all'anno

Credito fotografico: Gerd Altmann / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: 039maxi - Fi Ha Remix


Articolo Precedente

Danno cerebrale da intestazioni?

Articolo Successivo

OMS: 350 milioni di persone con depressione