I cani possono sentire l'odore del cancro ai polmoni



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La respirazione dai pazienti fornisce informazioni sul carcinoma polmonare

I cani potrebbero essere utilizzati per la diagnosi precoce del carcinoma polmonare. A causa del composto organico precedentemente sconosciuto, che indica il cancro ai polmoni nell'aria che respiriamo, ogni tecnologia dei sensori ha finora fallito. I cani, tuttavia, sono riusciti a fiutare i tumori a causa del loro forte senso dell'olfatto. Una società austriaca detiene il brevetto per il cane che annusa il cancro.

L'odore sottile rileva il cancro ai polmoni Uno studio pubblicato nell'agosto 201 ha già ottenuto risultati sorprendenti: i cani hanno rilevato il cancro ai polmoni in 71 casi su 100. Fattori distruttivi come altre malattie erano trascurabili. In 372 casi su 400, gli animali hanno anche annusato che i soggetti del test non avevano il cancro. Thorsten Walles, autore dello studio, sospetta che ci siano diverse sostanze chimiche nel respiro dei pazienti affetti da cancro ai polmoni rispetto alle persone sane. Il buon senso dell'olfatto dei cani consente agli animali di annusare queste differenze.

Il poliziotto in pensione Wolfgang Gleichweit ha addestrato i cani a fiutare le sostanze alcaline nell'aria che respiriamo derivanti dal cancro. Mentre è stato ridicolizzato per la sua idea nel 2003, il successo dei suoi cani lo dimostra proprio oggi. Di 54 cani, ne sono rimasti nove, con i quali Gleichweit lavora ancora oggi. In collaborazione con la società austriaca "Darwin", registra il brevetto per le serie di test.

Accuratezza del 70% nel carcinoma polmonare I medici hanno esaminato l'accuratezza dei cani in un progetto pilota che potrebbe ottenere il riconoscimento internazionale nella ricerca sul cancro. Lo studio con 1.200 volontari provenienti dall'Austria, in cui i cani devono distinguere tra carcinoma polmonare e altre malattie polmonari come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), è iniziato a settembre di quest'anno. Secondo i medici, i cani hanno avuto un tasso di successo del 70 percento. Il responsabile del progetto Theodor Doll non è stato in grado di confermare le informazioni dagli addestratori di cani contemporaneamente, secondo i quali i suoi cani avrebbero addirittura raggiunto quasi il 100 percento. Finora non ci sono prove scientifiche.

I medici sperano che il progetto pilota fornirà approfondimenti su come i cani possono fiutare il cancro del polmone al fine di sviluppare una tecnologia medica adeguata per la diagnosi precoce del cancro del polmone.

Per lo studio già completato sono state utilizzate squadre di cani di ricerca provenienti da tutta l'Austria. L'agente di polizia in pensione vuole lavorare ai suoi progetti di ricerca con la sua associazione senza scopo di lucro. (Sb)

Leggi anche:
I cani possono fiutare il cancro al colon
I cani annusano il cancro ai polmoni
Carcinoma polmonare: il fumo riduce il successo della terapia
Diagnosi del polmone del fumatore: aumenta il tasso di malattia
Immediatamente smettere di fumare sintomo di cancro ai polmoni?
Il cancro al polmone può essere fiutato

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Tumore ai polmoni, la storia di Maurizio: non è vero che si muore, si può guarire


Articolo Precedente

Scambiati bambini in ospedale australiano

Articolo Successivo

Sigarette più dannose per le donne