Colli di bottiglia nelle farmacie dell'Assia


La Hessian Pharmacists Association critica i contratti di sconto tra registratori di cassa e produttori farmaceutici

Difficoltà di consegna nelle farmacie dell'Assia. La Hessian Pharmacists Association (HAV) sottolinea che alcuni farmaci non sono attualmente disponibili. Hans Rudolf Diefenbach, vice presidente HAV, vede la ragione di questo sviluppo nei contratti di sconto negoziati tra i registratori di cassa e i produttori.

Tempi di consegna di diverse settimane nelle farmacie dell'Assia Un numero crescente di farmacie sta affrontando difficoltà di consegna per determinati medicinali. Secondo l'HAV, gli antibiotici, i preparati ipolipemizzanti (statine) e i farmaci bronchiali sono particolarmente colpiti. "A volte abbiamo bisogno di diverse settimane per ottenere la medicina giusta", riferisce Diefenbach. "Nel corso della globalizzazione, molti farmaci e i loro ingredienti attivi vengono sempre più prodotti in Cina e in India a causa dei bassi costi salariali." Sono i contratti di sconto tra produttori e compagnie di assicurazione sanitaria che mantengono il prezzo basso. Questo sviluppo è accompagnato da una concentrazione su alcuni produttori. Ciò ha creato un grave problema di approvvigionamento.

"Sono proprio i contratti di sconto che stabiliscono quale prodotto può ottenere il paziente, costringendoci a dedicare molto tempo e logistica nelle farmacie al fine di essere in grado di prenderci cura adeguatamente dei pazienti", critica Diefenbach. "Dal punto di vista finanziario, solo le compagnie di assicurazione sanitaria e il fondo sanitario ne beneficiano, che nel frattempo hanno un vantaggio di 30 miliardi di euro." Nel frattempo, solo pochi fornitori hanno soddisfatto la forte domanda. "Ma il pericolo che i monopoli con una corrispondente dettatura dei prezzi possano sviluppare da questo è grande", avverte Diefenbach. Invita il legislatore a prendere contromisure adeguate.

Nuovi contratti di sconto salvano le compagnie di assicurazione sanitaria Milioni di anni fa, l'Associazione dei farmacisti tedeschi (DAV) annunciò che i pazienti dovevano adeguarsi ai nuovi farmaci a causa dei mutati contratti di sconto dell'IKK Classic, della compagnia di assicurazioni sanitarie della compagnia e della corporazione, il Techniker Krankenkasse e l'AOKen. Dall'aprile 2007, le compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie sono state in grado di condurre trattative dirette con i produttori farmaceutici sugli sconti per i medicinali. Sebbene i contratti di sconto salvino milioni di compagnie di assicurazione sanitaria, significano regolarmente cambiamenti per i pazienti. (Ag)

Immagine: siepmannH, Pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Allerta caldo, il vademecum di Ats per le fasce deboli


Articolo Precedente

ETÀ: Listeria in La Dolce Crema Cucchiaio Gorgonzola

Articolo Successivo

Guarigione alternativa