Suggerimenti per l'aiuto al sonno per le notti tropicali



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Consigli per dormire in notti tropicali
27.07.2013

Prima dovevi aspettare così tanto l'estate in questo paese e ora sembra esserci troppo. Oltre 30 gradi durante il giorno e quasi nessun raffreddamento durante la notte. Alcuni semplici trucchi ti aiuteranno a dormire meglio durante le notti tropicali.

Temperatura di sonno ottimale da 15 a 18 gradi Questo fine settimana il termometro dovrebbe salire a quasi 40 gradi in alcuni punti. Se le temperature sono estremamente stancanti durante il giorno, non conducono a un sonno riposante durante la notte. Al contrario: se diventa quasi più freddo di 25 gradi di notte, rimani sveglio a lungo, perché la temperatura di sonno ottimale è di 15-18 gradi e se i valori sono troppo alti, il sistema di raffreddamento del corpo fallirà. Per affrontare meglio il caldo in camera da letto, Jürgen Zulley, direttore del Sleep Medicine Center dell'Università di Ratisbona, ha condiviso alcuni dei suoi consigli.

Camera da letto fresca Se non riesci a passare la notte sul balcone o in giardino, ad esempio su un'amaca, dovresti almeno cercare di mantenere la camera da letto il più fresca possibile. Quindi idealmente chiudi le finestre durante il giorno e non lasciare che il sole splenda direttamente nella stanza attraverso tende abbassate o tende disegnate. Dopo il tramonto è possibile aprire tutte le finestre e il modo migliore per ventilare correttamente la stanza è con una bozza. Se possibile, tieni le finestre aperte tutta la notte. Le persone sensibili devono quindi fare attenzione alla bozza.

Il ricercatore del sonno consiglia biancheria intima funzionale Per proteggersi da eventuali correnti d'aria, è spesso sufficiente un lenzuolo per coprire che è più adatto in piena estate rispetto a un piumone spesso. Se il caldo ti induce a indossare il meno o niente sul tuo corpo così com'è, molte persone sono abituate a fare qualcosa durante il sonno, solo per motivi igienici. Il ricercatore del sonno Zulley raccomanda la cosiddetta biancheria intima funzionale in materiale che trasporta umidità e calore all'esterno. Soprattutto per le persone che sudano molto, il cotone è piuttosto sfavorevole, poiché il sudore è assorbito e porta a una spiacevole sensazione di umidità sulla pelle. Ma dopo una doccia tiepida, puoi lasciare un leggero velo di umidità sulla pelle poco prima di coricarti non asciugandoti completamente e portando così una piacevole freschezza con te a letto. Se questo non dura a lungo, potrebbe essere sufficiente iniziare.

Borsa dell'acqua calda refrigerata e caramelle leggere prima di coricarsi Se metti una borsa dell'acqua calda piena d'acqua nel frigorifero durante il giorno, non nel congelatore, può diventare una bottiglia fredda. Quindi puoi metterli tra i piedi, sotto il collo o sullo stomaco secondo i tuoi desideri. Dovresti anche tenere conto del fatto che dovresti bere molta acqua durante il giorno, ma non appena prima di coricarti, altrimenti dovrai andare in bagno la sera. E poiché il corpo è già così stressato dal calore, non dovrebbe essere ulteriormente afflitto da un pesante lavoro digestivo. Pertanto, dovresti prestare attenzione a un leggero "spuntino della buona notte", quindi piuttosto cibo leggero e preferibilmente non mangiare dopo le 19:00.

Aiuti naturali Il sonno riposante è il requisito fondamentale per la salute, le prestazioni e il benessere. Se questo è difficile a causa delle temperature attuali, non dovresti ancora usare sonniferi chimici. Esistono anche rimedi naturali. In un gran numero di studi clinici, i sonniferi fatti con estratti di valeriana, da soli o in combinazione con luppolo, melissa e fiore della passione, hanno dimostrato di essere un'alternativa ai rischiosi ipnotici e sedativi sintetici. Questo è ciò che il Prof. Dr. Martin E. Keck del Centro di scienze naturali di Zurigo a Monaco qualche tempo fa: "Il confronto con i sonniferi sintetici mostra che i fitofarmaci sono un'alternativa basata sull'evidenza, ben tollerata e ben accettata per le droghe sintetiche classiche". Un consiglio di Zulley era che non dovresti arrabbiarti se non ti addormenti subito. Perché in estate hai bisogno di circa un'ora in meno di sonno rispetto all'inverno. (anno Domini)

Immagine: twinlili / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: 4 TRUCCHI PER DORMIRE COME UN BAMBINO


Articolo Precedente

Rischio di cancro: troppa acrilamide negli alimenti

Articolo Successivo

Influenza aviaria nel Brandeburgo: autorità allarmate