Aumento dei casi di morbillo in Germania



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sempre più persone ottengono il morbillo in Germania

Un numero notevole di persone sviluppa il morbillo quest'anno. Il ministero della sanità federale ha dichiarato che a settembre sono stati segnalati 1.542 casi. Questo è circa dieci volte più malati di morbillo rispetto allo scorso anno. Secondo il governo federale, la causa è "una protezione vaccinale insufficiente". Molti medici pertanto richiedono l'introduzione di una cosiddetta vaccinazione obbligatoria.

Il morbillo può causare malattie Circa dieci volte più persone quest'anno hanno il morbillo rispetto all'anno scorso. Nel 2012, solo 165 casi sono stati registrati a livello nazionale. Tuttavia, gli esperti sottolineano che le cifre sono generalmente soggette a forti fluttuazioni. Nel 2001, 6.000 persone hanno sofferto della malattia infettiva, 2.300 cittadini nel 2006, ma solo 780 nel 2010. Esistono diversi motivi per cui il numero di pazienti presenta tali fluttuazioni. In questo contesto, molti esperti criticano la mancanza di protezione dalle vaccinazioni contro il morbillo. Molti genitori hanno smesso di vaccinare i propri figli per paura di effetti collaterali indesiderati dovuti alla vaccinazione.

Il morbillo può causare malattie potenzialmente letali. Le persone anziane e immunodeficienti, in particolare, spesso soffrono di malattie gravi, ad esempio con polmonite. Ma l'infezione da morbillo può anche essere pericolosa per la vita in giovani sani. La cosiddetta panencefalite sclerosante subacuta (SSPE) è particolarmente pericolosa. L'infiammazione generalizzata del cervello con demarking nervoso provoca il danno più grave, che porta inevitabilmente alla morte del paziente. SSPE ha un lungo periodo di incubazione di diversi anni. Uno dei primi segni della malattia è la perdita di cellule nervose cerebrali, che si manifesta con cambiamenti e abbandoni psicologici e intellettuali. Convulsioni epilettiche e fallimenti di importanti funzioni nervose vengono aggiunti mentre la malattia progredisce fino alla morte del paziente.

La discussione sulla vaccinazione contro il morbillo non si ferma mai La Baviera è attualmente all'avanguardia tra gli stati federali con 711 casi di morbillo. Molti malati di morbillo sono stati registrati anche a Berlino (487 casi) e nella Renania settentrionale-Vestfalia (122 casi), come affermato dal ministero, citando il Robert Koch Institute.

Finora, l'unica protezione efficace contro la malattia infettiva è la vaccinazione. Tra l'undicesimo e il 23 ° mese di vita, i bambini devono essere vaccinati due volte contro il morbillo, la parotite e la rosolia, secondo le raccomandazioni ufficiali. Tutti gli adulti nati dopo il 1970 sono invitati a sottoporsi a una singola vaccinazione contro il morbillo. Tuttavia, per paura di possibili effetti collaterali, molti genitori non consentono ai loro figli di essere vaccinati contro il morbillo. Ciò è particolarmente problematico quando il bambino che non è stato vaccinato si ammala ed entra in contatto con bambini piccoli che sono troppo giovani per essere vaccinati o con altre persone che non sono vaccinate.

Solo di recente il ministro federale della sanità Daniel Bahr (FDP) ha annunciato un emendamento alla legge sulla protezione delle infezioni, secondo la quale gli scolari non vaccinati possono essere temporaneamente rilasciati da scuola in caso di scoppio del morbillo. Finora, questo regolamento si applica solo ai bambini malati. Un'altra misura potrebbe essere quella di interrogare la protezione vaccinale del bambino non appena questi sono ammessi all'asilo dalle autorità sanitarie. Secondo Bahr, la vaccinazione obbligatoria è l'ultima risorsa.

Secondo un recente sondaggio Emnid commissionato dal Ministero federale della sanità, il 78 percento dei tedeschi considera l'infezione da morbillo pericolosa. Le raccomandazioni ufficiali per la vaccinazione contro il morbillo sono note solo al 48 percento. (Ag)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: #Fake- La fabbrica delle notizie. La profilazione durante le elezioni


Articolo Precedente

Cioccolato per la cura della pelle?

Articolo Successivo

Internisti: l'assistenza sanitaria preventiva è richiesta dall'età di 35 anni