Raramente ma vero: l'uomo produceva birra nello stomaco



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sindrome di Eigenbrauer: la malattia del tratto gastrointestinale provoca la fermentazione della birra nello stomaco di un uomo

Essere ubriachi senza bere alcolici? Fino a poco tempo fa, i medici di un ospedale texano non lo avrebbero ritenuto possibile. Ma è esattamente quello che è successo a un americano di 61 anni. L'uomo era stato ricoverato al pronto soccorso al 3,7 per mille, sebbene prima non avesse bevuto una goccia di alcol. La colpa era di una rara malattia del tratto gastrointestinale.

La sindrome di Eigenbrauer fa fermentare la birra nello stomaco Un uomo del Texas è stato bevuto ancora e ancora per diversi anni, anche se afferma di non aver consumato alcolici. La sua famiglia e i suoi amici presumevano che avesse un problema con l'alcol, ma il 61enne lo respinse con veemenza. Nel novembre 2009, è stato finalmente ricoverato in ospedale con il 3,7 per mille. Anche lì l'uomo insistette di non aver bevuto alcolici. All'inizio, i dottori non gli credettero. Uno specialista in malattie del tratto gastrointestinale, tuttavia, dopo due mesi scoprì che l'uomo soffriva di una malattia estremamente rara, la cosiddetta sindrome di Eigenbrauer ("Sindrome del birrificio automatico").

Durante l'esame del paziente, il medico ha scoperto tracce di un lievito nel tratto digestivo. Ha quindi effettuato un esperimento. L'uomo è stato isolato in una stanza d'ospedale per 24 ore. I suoi averi furono perquisiti per assicurarsi che non avesse portato alcol in ospedale. Quindi l'uomo continuava a prendere cibo a base di carboidrati. Come si è scoperto, il livello di alcol è aumentato dopo ogni pasto.

Il lievito era responsabile del processo di fermentazione, che in realtà era la colpa, che normalmente è innocua nello stomaco quando i batteri intestinali tengono a bada l'intruso. Ma quello era esattamente il problema con l'uomo. Dopo essere stato operato per un piede rotto nel 2004, ha dovuto assumere antibiotici per un lungo periodo di tempo che ha colpito la sua flora intestinale. Di conseguenza, i lieviti sono stati in grado di riprodursi meglio e hanno creato un "birrificio" nello stomaco dell'uomo nutrendosi di carboidrati (zucchero) e avviando un processo di fermentazione.

"Poteva improvvisamente ubriacarsi dal nulla - una domenica mattina dopo la chiesa o in qualsiasi altro momento", Dr. Barbara Cordell del Panola College di Cartagine, al fianco di "npr.org". "Sua moglie era così sgomenta che ha comprato un alcolometro." Insieme al Dr. Justin McCarthy esaminò il caso di Cordell e pubblicò i risultati sull'International Journal of Clinical Medicine. L'uomo è ora guarito. Gli fu dato un trattamento per il fungo e cambiò la sua dieta. (Ag)

Immagine: S. Hofschlaeger / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Оксана Кириллова Вебинар Часть 2 Италия. Italy. Translate Karina Mikhaylova


Articolo Precedente

Danno cerebrale da intestazioni?

Articolo Successivo

OMS: 350 milioni di persone con depressione