Tasso di mortalità per infarto in base alla posizione


Il tasso di mortalità per infarto dipende fortemente da dove vivi

In Germania, il luogo di residenza svolge un ruolo importante nel determinare se un infarto è fatale. In alcuni casi, il rischio di morire per un infarto è due volte più alto negli stati orientali che in quello occidentale. Gli esperti cercano di spiegare le differenze.

I pazienti con malattie cardiache vivono più a lungo oggi In generale, i pazienti con malattie cardiache vivono più a lungo e meglio in questi giorni. Grazie alla medicina moderna, ancora più persone possono sopravvivere a un infarto senza danni permanenti. Ma nel 2011 l'attacco cardiaco acuto è stata la seconda causa di morte in Germania. Il rischio di mortalità varia considerevolmente nei singoli stati federali. Ciò emerge dal 24 ° rapporto cardiaco della German Heart Foundation, che è apparso all'inizio del 2013 e analizza i dati statistici sugli attacchi di cuore dal 2010 a livello regionale.

Grandi differenze regionali All'epoca c'erano un totale di 212.914 casi di infarto acuto a livello nazionale. Oggi, molti più pazienti sopravvivono a un tale infarto rispetto a dieci anni fa. Tra il 2000 e il 2010, il tasso di mortalità è diminuito del 15,8 per cento per gli uomini e del 14,8 per cento per le donne. Nel 2010 un totale di 55.541 persone sono morte per infarto in questo paese. Ci sono grandi differenze regionali. Non solo il rischio di infarto è maggiore nella Germania orientale, come recentemente annunciato dalla German Society for Cardiology (DGK), ma il numero di persone che muoiono dopo un infarto è quasi il doppio in Sassonia-Anhalt, Brandeburgo e Sassonia nello Schleswig-Holstein, in Assia, a Berlino, nel Baden-Württemberg o in Baviera. Ad est spicca solo il Meclemburgo-Pomerania occidentale.

Migliore trattamento cardiologico in Occidente statisticamente, con 111 morti per 100.000 abitanti, la maggior parte delle persone nella Sassonia-Anhalt muore per un attacco di cuore. Con 56 persone a Berlino e 57 ciascuna nello Schleswig-Holstein e in Assia, il numero è più basso per 100.000 abitanti. I cardiologi sono perplessi sul perché sia ​​così: Christian Hamm, presidente della Società tedesca di cardiologia (DGK), afferma: "Le cause possono essere solo ipotizzate". Il miglior trattamento cardiologico in Occidente potrebbe forse essere una spiegazione. Thomas Meinertz, CEO della German Heart Foundation, critica: "L'assistenza ai pazienti con malattie cardiache non è altrettanto buona nelle diverse regioni".

Carenze nel Brandeburgo Secondo il rapporto del cuore, una minore densità di medici nelle regioni ad alto rischio, un sistema medico di emergenza meno efficace e il conseguente tempo preospedaliero più lungo, cioè il tempo tra infarto e trattamento, sono ulteriori possibili cause della disparità di distribuzione del rischio. Recentemente era diventato noto nel Brandeburgo che apparentemente ogni ottava chiamata al numero di emergenza 110 falliva. E come ha detto il Ministero degli Interni, quasi uno su quattro dei quasi 440.000 chiamanti ha dovuto aspettare più di 30 secondi per parlare con chi. Il tempo medio di attesa di chiamata in Brandeburgo è stato di 13 secondi. Ma sembra che il tempo fino all'arrivo dell'aiuto sulla scena dopo una chiamata di emergenza stia allungando.

Le cliniche di emergenza cardiaca sono distribuite in modo diverso Ma è proprio questa volta tra l'infarto e l'inizio del trattamento che è così importante per la possibilità di sopravvivenza. Molti malati muoiono prima che arrivi un'ambulanza. Tuttavia, se i pazienti vengono portati in una clinica in tempo utile, il coagulo di sangue che ostruisce l'arteria coronaria di solito può essere sciolto rapidamente. Tuttavia, speciali ambulanze cardiache di emergenza, che sono dotate di attrezzature moderne e offrono le migliori possibilità di sopravvivenza, sono distribuite in modo molto diverso negli Stati federali. Non sono necessariamente dove sono maggiormente necessari, ad esempio dove vivono gli anziani. "Sfortunatamente, non è così, specialmente in alcune regioni della Germania orientale", si lamenta Meinertz.

Più attacchi di cuore nei quartieri poveri Inoltre, la popolazione, in particolare nelle aree con alti tassi di mortalità, è piuttosto scarsamente informata sui sintomi dell'attacco cardiaco. Il DGK ha affermato che molte persone non lo considererebbero un segnale di allarme se avvertissero pressione al torace o aritmia cardiaca. Tale conoscenza è così importante per la sopravvivenza, perché ogni secondo può contare. Secondo gli studi, gli attacchi di cuore si verificano significativamente più frequentemente nei quartieri socialmente svantaggiati e poveri. I pazienti di questi quartieri sono anche più giovani di quelli che provengono da aree più privilegiate e hanno un rischio maggiore di morire entro un anno dall'infarto.

Riduzione del rischio di infarto ad Amburgo Secondo il rapporto cardiaco, con 342 e 341 persone per 100.000 abitanti a Brema e Sassonia-Anhalt, statisticamente la maggior parte dei pazienti è stata ricoverata in ospedale per un infarto. Questo è il motivo per cui ci sono stati meno ricoveri ospedalieri ad Amburgo (218), Baviera (221) e Berlino (225). Il tecnico Krankenkasse (TK) ha ottenuto risultati simili, basandosi sui dati dell'Ufficio federale di statistica e trovando un rischio inferiore di infarto ad Amburgo alla fine del mese scorso.

Cause di morte più frequenti in Germania Secondo l'Ufficio federale di statistica, tre malattie cardiologiche sono le cause di morte più frequenti in Germania: nel 2011, la malattia coronarica è stata la causa della morte per l'8,3% della popolazione, il 6,1% è deceduto per infarto acuto e insufficienza cardiaca 5,3 per cento. Complessivamente, si tratta di circa 170.000 persone. Tuttavia, la mortalità è scesa da oltre il 10 a meno del 6% negli ultimi anni grazie ai progressi nel trattamento delle malattie cardiovascolari. Il numero di morti è quasi dimezzato rispetto al 1980 a circa 55.000. E questo alla luce del fatto che la popolazione sta invecchiando in media e quindi i rischi cardiaci aumenterebbero.

Tendenza verso uno stile di vita malsano Il presidente della DGK Christian Hamm ritiene che questo sia probabilmente anche un motivo per l'aumento del numero di altre malattie cardiache come malattie delle valvole cardiache, aritmie cardiache e insufficienza cardiaca negli ultimi anni. Spiega: “Per prima cosa, sempre più persone in Germania invecchiano e il rischio di sviluppare insufficienza cardiaca è in aumento. D'altra parte, grazie alle migliori opzioni di trattamento e alla struttura di cura, sempre più persone sopravvivono a un infarto, che poi soffrono di insufficienza cardiaca in età avanzata. ”Secondo Hamm, la tendenza verso uno stile di vita malsano sta contrastando i progressi nella diagnosi precoce e nel trattamento delle malattie cardiache. L'obesità e il diabete sono in aumento e la percentuale di fumatori difficilmente diminuisce nel complesso. Ciò relativizzerebbe i successi che i medici possono ottenere con i farmaci. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Pertolongan Pertama pada Serangan Jantung


Articolo Precedente

Troppe caramelle possono causare dipendenza

Articolo Successivo

La maggior parte dei tedeschi lavora anche in vacanza