La sifilide è di nuovo in aumento


La sifilide STD è di nuovo in aumento
12.12.2013

La sifilide appartiene al gruppo delle malattie a trasmissione sessuale. L'agente patogeno è il batterio "Treponema pallidum". La malattia infettiva si trasmette prevalentemente durante i rapporti sessuali, ma può anche essere trasmessa ad altre persone attraverso il contatto con il sangue o le trasfusioni di sangue. In effetti, la sifilide è stata ampiamente sradicata nelle nazioni industrializzate ed era piuttosto una cosa della storia. La malattia è di nuovo in aumento dal 2004.

Il Robert Koch Institute (RKI) riferisce che nel 2012 sono stati segnalati oltre 4.400 casi di sifilide. Questo è un aumento del 20 percento rispetto all'anno precedente. Gli esperti sono preoccupati per il futuro, anche se in questi giorni la malattia venerea può effettivamente essere trattata bene con la penicillina. Se guardi un po 'indietro nel passato, i numeri sono un motivo per agire contro un'ulteriore diffusione. Nel 2009, l'RKI ha registrato 2.742 nuovi casi di sifilide. Gli uomini sono colpiti più spesso delle donne.

"Contrariamente all'HIV, i più vecchi, dai 30 ai 39 anni, sono i più colpiti dalla sifilide", spiega Armin Schafberger della Federazione tedesca sull'AIDS. La diffusione non è limitata alle singole regioni. "Abbiamo i maggiori incrementi nelle grandi città, ma non solo lì", afferma Viviane Bremer, esperta di RKI. A causa del loro alto rischio di infezione, i medici devono segnalare la malattia. In termini concreti, ciò significa che il medico di laboratorio che determina la sifilide bisognosa di trattamento trasmette il nome del paziente al Robert Koch Institute.

Nelle fasi iniziali, tuttavia, la malattia è appena percettibile e molti malati non sanno nemmeno di essere infetti. La sifilide, come l'HIV, può essere rilevata da un semplice esame del sangue, ma le offerte non sono sufficienti in alcune città e regioni a causa di budget limitati.

I sintomi tipici all'inizio della sifilide includono ulcere indolori sui genitali, che sono caratterizzati da un bordo duro. Inoltre, possono verificarsi eruzioni cutanee, febbre e perdita di capelli. Se la malattia non viene curata, può persistere per anni e può persino causare gravi danni agli organi. Ciò include la cosiddetta neurosifilide, che può portare a gravi danni al cervello e al midollo spinale. Le prime valutazioni dei numeri da parte della RKI per il 2013 indicano un ulteriore aumento delle malattie della sifilide. Gli esperti sospettano che l'aumento sia dovuto alla tendenza verso rapporti sessuali non protetti e che una possibile "stanchezza da preservativo" dei tedeschi sia una possibile causa. (Fr)

Immagine: S. Hofschlaeger / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Sifilide


Articolo Precedente

Le persone assicurate AOK stanno minacciando ulteriori contributi?

Articolo Successivo

Batteri trovati nella crema adesiva