Studio dei genitori: niente più stress delle persone senza figli


Le madri e i padri che lavorano non sono più stressati dei lavoratori senza figli
20.03.2014

Bambini o carriera? Molti giovani rimandano l'avvio di una famiglia perché temono che la compatibilità della famiglia e del lavoro possa causare molto stress. Ma come mostra l'attuale rapporto sulla salute 2014 del DAK Baden-Württemberg, i genitori che lavorano non sembrano più stressati dei lavoratori senza figli.

Molti giovani temono che il lavoro e la vita familiare siano incompatibili. Uomini e donne che conciliano figli e carriere si sentono più stressati dei lavoratori senza figli? Apparentemente no, secondo i risultati del rapporto sulla salute DAK del Baden-Württemberg del 2014. Il botteghino aveva intervistato 3000 uomini e donne del Baden-Württemberg nelle "ore di punta della vita" tra i 25 e i 39 anni - un periodo in cui le decisioni relative a carriere, matrimoni e guerre di bambini vengono normalmente prese. le persone occupate con e senza figli hanno gli stessi livelli di stress a causa dello stress cronico raggiungendo entrambi un valore di circa 20 su una scala di stress da 0 a 48 (stress massimo).

Livelli di stress per il lavoro a tempo pieno e part-time altrettanto elevati Il DAK non farebbe alcuna differenza quanto lavoro, perché anche le madri che lavorano a tempo pieno non avrebbero livelli di stress più elevati rispetto alle donne che non lavorano o lavorano a tempo parziale. Tuttavia, esiste una chiara differenza tra genitori e non genitori in termini di tempo libero: qui, due terzi dei genitori che lavorano nel Baden-Württemberg hanno dichiarato di non avere abbastanza tempo per se stessi, per quasi la metà (47,4%) anche la preoccupazione di trascurare il partenariato. "I nostri risultati mostrano che molte madri e padri fanno compromessi tra loro nell'atto di bilanciamento tra lavoro e figli", ha dichiarato Markus Saur, direttore di stato della DAK Health nel Baden-Württemberg. “Soprattutto, non riescono a dormire bene e a seguire una dieta sana. Le persone con bambini praticano meno sport delle persone senza figli ".

I risultati potrebbero prendere le preoccupazioni dei giovani La consapevolezza che i genitori che lavorano non sono generalmente più stressati degli uomini e delle donne della stessa età senza un figlio, secondo Karlheinz Sonntag, uno psicologo del lavoro di Heidelberg, può far preoccupare i giovani per l'incompatibilità della famiglia e del lavoro. Poiché una famiglia può essere molto utile per staccare dal lavoro quotidiano e ricaricare le batterie, l'esperto ha detto all'agenzia di stampa "dpa".

Il "cambiamento culturale" richiesto nelle aziende Per poter conciliare veramente lavoro e famiglia, ci sono ancora alcuni ostacoli nello studio che rendono più semplice per i genitori che lavorano lavorare per alleggerire il peso. Da un lato, le offerte degli asili aziendali e dei servizi di assistenza all'infanzia non sono ancora sufficienti e pochi datori di lavoro incoraggerebbero anche gli uomini a prendere un congedo parentale. Di conseguenza, sono più le donne che considerano la genitorialità uno svantaggio professionale rispetto agli uomini: secondo lo studio, il 54,4 per cento delle donne intervistate ha risposto "Sì" con "Sì" nel mio avanzamento professionale senza figli, mentre solo il 12,7 per cento degli uomini potrebbe essere d'accordo, quindi Saurs ritiene che ci dovrebbe essere un "cambiamento culturale" nell'azienda che offre a madri e padri la massima flessibilità possibile. "Inoltre, il padre attivo nella cura dei figli dovrebbe diventare un modello accettato nella vita professionale La flessibilità non solo in termini di orario di lavoro aiuta a ridurre lo stress, in particolare nelle ore di punta della vita ”, ha continuato il capo paese.

La "generazione dell'ora di punta" è molto meno carente a causa di malattie nel lavoro rispetto agli anziani e ai giovani

Oltre al tema "Bambini e carriere", l'attuale rapporto sulla salute 2014 si è concentrato in particolare sulla situazione sanitaria della cosiddetta "generazione dell'ora di punta", in base alla quale DAK Gesundheit è giunto a una conclusione positiva: perché sebbene per molti uomini e donne in questa fase della vita il la pressione personale aumenta a causa di stress multipli, ciò non influisce sul congedo per malattia. Al contrario: rispetto ai giovani e agli anziani dello stato, i giovani dai 25 ai 39 anni del Baden-Württemberg sono significativamente meno assenti dal lavoro a causa di una malattia.

Il Baden-Württemberg raggiunge il massimo valore per le assenze per malattia Il rapporto giunge anche alla conclusione che il numero di giorni di malattia nel Baden-Württemberg è ovviamente molto robusto rispetto al resto del paese: qui, il terzo stato più grande ha raggiunto un valore massimo del 3,3% (anno precedente : 3,2), il che significa che 33 dipendenti su 1.000 erano assenti in un giorno a causa di malattia - una media di 40 in tutta la Germania. Il maggior numero di fallimenti dovuti alla malattia è stato nel settore sanitario (3,8%), il meno nelle aree dell'istruzione, della cultura e dei media (2,5%), le ragioni più comuni del fallimento sono state le malattie del sistema muscolo-scheletrico come ad esempio mal di schiena (20,5%) e malattie dell'apparato respiratorio.

I datori di lavoro dovrebbero investire in modo più sostenibile nella salute dei propri dipendenti
Ma anche se la salute dei giovani dai 25 ai 39 anni del Baden-Württemberg sembra andare abbastanza bene secondo lo studio attuale, secondo Markus Saur, le aziende non dovrebbero basarsi sui risultati positivi: "Se questi giovani dipendenti particolarmente stressati fossero in grado di Per rimanere produttivi all'età di 67 anni, i datori di lavoro devono investire in modo più sostenibile nella salute dei loro dipendenti ", ha affermato l'esperto, perché" il basso livello di malattia dei 25-39 anni non deve nascondere il fatto che i primi segni di malattia cronica si sviluppano a questa età ." (No)

Immagine: Rolf van Melis / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Coronavirus, No Ansia. Come superare lo stress da quarantena


Articolo Precedente

Le persone assicurate AOK stanno minacciando ulteriori contributi?

Articolo Successivo

Batteri trovati nella crema adesiva