Scandalo dei trapianti: fegato grasso trapiantato



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il rapporto di prova Bundesärztekammer mostra l'estensione dello scandalo dei trapianti

L'accusato chirurgo nel processo dello scandalo dei trapianti di Göttingen aveva dichiarato più volte che voleva solo il meglio per i suoi pazienti. Tuttavia, il rapporto di test ora pubblicato dall'Associazione medica tedesca giunge a conclusioni completamente diverse.

Violazioni delle politiche in tre quarti dei casi L'accusato chirurgo nel processo dello scandalo dei trapianti presso l'ospedale universitario di Gottinga ha ripetutamente indicato che ha sempre desiderato e fatto il meglio per i suoi pazienti. Come riportato da "NDR 1" l'estate scorsa, l'imputato ha affermato di essere "pronto per il giorno e la notte per i pazienti" e di considerare la sua professione di medico come "un lavoro della vita". Ma un rapporto pubblicato recentemente dall'associazione medica tedesca (BÄK) è difficile da conciliare con questa autoritratta. La commissione d'esame dell'Associazione medica ha esaminato un totale di 105 casi dal momento in cui l'imputato era a capo dell'intervento di trapianto a Gottinga. Gli investigatori hanno riscontrato violazioni delle linee guida in 79 pazienti. Questo è più di tre quarti dei casi.

Non sempre a beneficio del paziente Come mostra il rapporto, le violazioni non sono state sempre a beneficio del paziente, ma al contrario. Ad esempio, un certo numero di pazienti che, secondo gli investigatori, non avrebbero dovuto avere il fegato del donatore, hanno subito un drammatico deterioramento della loro salute dopo il trapianto. L'Associazione medica ha esaminato tutti i 24 programmi di trapianto di fegato nelle cliniche tedesche e ha presentato i risultati a settembre 2013. Tuttavia, ad eccezione del rapporto sulla medicina dell'Università di Gottinga, che è stato appena pubblicato. Il medico è accusato di tentato omicidio colposo in undici casi e di danni fisici intenzionali con conseguente morte in tre casi. Tuttavia, il rapporto di prova elenca un numero significativamente maggiore di casi rispetto a quelli negoziati nel processo. Il chirurgo è accusato di aver denunciato dati medici manipolati per aver reso i pazienti più malati di quanto non fossero in realtà, in modo che possano essere assegnati più rapidamente al fegato del donatore. Si dice anche che abbia trapiantato un fegato in tre pazienti, anche se non ne hanno avuto bisogno.

I pazienti non erano nemmeno in ospedale con presunta raccolta di sangue: la portata e il sistema delle manipolazioni sono chiari dal rapporto. Gli investigatori basano i loro sospetti su diverse prove. Ad esempio, ci sono stati grandi salti inspiegabili nei valori di laboratorio nei pazienti affetti che non potevano essere riconciliati con l'altro quadro clinico. Nonostante i valori che indicano un significativo deterioramento della salute, i medici non hanno fatto nulla. Alcuni pazienti erano a casa anche se erano così malati su carta che avrebbero avuto bisogno di cure ospedaliere. La commissione presume che i professionisti medici sapessero che i valori non riflettevano lo stato di salute attuale. Inoltre, i valori sono tornati improvvisamente al livello precedente poco prima del trapianto. Un'altra stranezza che è stata trovata è stata che diversi pazienti i cui presunti valori sono stati segnalati a Eurotransplant non erano in ospedale il giorno del presunto prelievo di sangue. Si sospetta anche che a due pazienti che sono stati trapiantati lo stesso giorno sia stato somministrato lo stesso sangue estraneo da un terzo paziente.

Qualità mediche messe in discussione Nei casi in cui il personale di laboratorio ha sottolineato valori insoliti, sono stati informati che i campioni di sangue erano stati confusi. Quindi i documenti sono stati corretti, ma solo internamente, non vi è stata alcuna notifica a Eurotransplant e i pazienti erano ancora elencati lì con gli alti valori. Inoltre, gli esaminatori hanno riscontrato numerose false dichiarazioni sulla dialisi. In molti casi, i periodi di sospensione dell'alcool non erano stati controllati. Il rapporto solleva anche domande sulle qualità mediche. Di conseguenza, ci sono state apparentemente carenze significative nella storia medica, come il fatto che i risultati non sono stati raccolti e i sintomi non sono stati chiariti, o che un carcinoma di nove centimetri è stato trascurato in un paziente. Come dice il rapporto, questo è "difficilmente comprensibile". In alcuni casi, i presunti difetti di qualità hanno avuto conseguenze drammatiche. Secondo gli investigatori, in un caso si sarebbe dovuto migliorare il trattamento "assolutamente inadeguato". Invece, al paziente era stato dato un nuovo fegato inutilmente. Quindi ha dovuto essere nuovamente trapiantato e successivamente è morto.

Il paziente riceve fegato grasso e anche in un altro caso il paziente si è ammalato gravemente solo attraverso il trapianto. Aveva un trapianto di fegato grasso al 90%. Il fegato del paziente era migliore del fegato grasso che aveva ricevuto. Inoltre, secondo gli investigatori, un paziente che era stato anche trapiantato tre volte ed è morto per insufficienza multiorgano non avrebbe mai dovuto essere segnalato perché aveva una chiara controindicazione. Dato il suo percorso di sofferenza, sorgerebbe "la questione del significato del comportamento medico".

Il numero dei donatori precipita a causa dello scandalo Ma non solo i pazienti all'epoca caddero vittime dello scandalo dei trapianti, ma anche le persone che stanno ancora aspettando un organo donatore. A causa dello scandalo, il numero dei donatori in Germania è precipitato. La fiducia nella medicina dei trapianti è stata complessivamente scossa. I dati della Fondazione tedesca per i trapianti di organi (DSO) mostrano che solo 876 persone morte l'anno scorso hanno donato organi. Rispetto agli ultimi 23 anni, ciò rappresenta un nuovo record negativo per la Repubblica Federale. La situazione è precaria per i circa 11.000 pazienti che stanno attualmente aspettando un organo donatore, perché tre persone muoiono ogni giorno in attesa di un organo donatore. (Sb)

Immagine: Henrik G. Vogel / pixelio.de

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Trapianto del fegato


Articolo Precedente

Cioccolato per la cura della pelle?

Articolo Successivo

Internisti: l'assistenza sanitaria preventiva è richiesta dall'età di 35 anni